Il fabbricante e mercante di biciclette Frederick C. Robie rappresenta la committenza derivata dalla nuova classe media non conformista americana che Wright definì come dotata di “istinti sani e ideali corrotti”. Assimilando le lezioni architettoniche del tardo stile vittoriano, Wright ne afferrò soprattutto i motivi culturali impliciti, che riguardavano il rapporto armonico con la natura e la realizzazione di un rifugio per la vita familiare. Allo stesso tempo, riuscì a trasformare radicalmente i mezzi espressivi e a trovare nuove forme per rappresentare i valori domestici tradizionali. Così i progetti per le Prairie House davano nuovi spazi e forma all’intimità familiare. Una privacy ottenuta grazie a un tetto sporgente che si avvicina al suolo e all’entrata principale rientrante, quasi nascosta alla vista dei passanti. Anche le finestre, pur essendo numerose, sono posizionate sotto profondi aggetti, mentre l’intelaiatura in piombo di ogni vetrata rendeva praticamente impossibile l’introspezione dall’esterno. La Robie House, come diverse altre di quel periodo, eleva l’area del soggiorno a una sorta di “piano nobile”. Per Frederick C. Robie con questa soluzione era possibile “guardar fuori, e giù nella strada, verso i vicini senza permettergli di invadere la mia intimità”(3). Wright raramente utilizza l’acciaio e il calcestruzzo in una casa: infatti, la maggior parte delle Prairie House erano in acciaio e legno. Il sistema strutturale della Robie House è in sostanza una combinazione di murature portanti in mattoni e il platform- frame, fortemente modificato dall’introduzione di elementi in acciaio per ottenere risultati più “performanti” rispetto agli aggetti e ai carichi. Il costante desiderio che i suoi edifici sembrassero sfidare la gravità portò Wright a flirtare tutta la vita con forti sbalzi strutturali, che spesso eccedevano rispetto a quanto consigliasse la buona pratica meccanica. Anche se si vantava di saperne più degli ingegneri in questo campo, e anche se effettivamente i casi di cedimenti furono pochi, le deflessioni, anche gravi, si sono verificate di frequente nelle sue opere. In particolare, la complessità del sistema strutturale della Robie House parte dall’assenza di corrispondenza tra struttura e forma, contrariamente ai suoi principi e alla ricerca portata avanti in lavori pari al Larkin Building. Il posizionamento degli elementi strutturali principali risulta, infatti, confuso e nascosto alla vista. Come nella Willets House, realizza una copertura con travicelli appoggiati su tre punti, prevedendo il sostegno principale mediante una trave in acciaio. I pilastri in muratura, che supportano questei appoggi, sono quasi completamente dentro l’edificio, mentre i grandi pilastri visibili esternamente hanno una funzione strutturale di importanza secondaria.

Tutte le più grandi opere di Frank Lloyd Wright in DWG. In basso trovi le istruzioni per il Download

006_FLWRobieHouse7564
SCALA: 1unità = 1metro

ATTENZIONE!
per accedere al DOWNLOAD dei file DWG della sezione “ARCHITETTURE FAMOSE” è richiesto un piccolo contributo di 4,00/5,00 euro a sostegno del lavoro e della ricerca che stanno alla base del materiale del nostro archivio

GUIDA al DOWNLOAD:

  • clicca sul pulsante ” Buy Now ” (” compra adesso “) qua sopra
  • effettua il pagamento trmite PAYPALL o normale carta di credito/prepagata/bancomat
  • APPENA IL PAGAMENTO SARA’ ANDATO A BUON FINE RICEVERAI DIRETTAMENTE UNA E-MAIL CON IL LINK DIRETTO DEL DOWNLOAD.

 

Frank Lloyd Wright DWG Robie House, Casa Robiehttp://www.dwglab.com/wp-content/uploads/2013/11/006_FLWRobieHouse7564-1.pnghttp://www.dwglab.com/wp-content/uploads/2013/11/006_FLWRobieHouse7564-1-150x150.pngadminArchitetture FamoseFrank Lloyd WrightPrivato,VillaIl fabbricante e mercante di biciclette Frederick C. Robie rappresenta la committenza derivata dalla nuova classe media non conformista americana che Wright definì come dotata di “istinti sani e ideali corrotti”. Assimilando le lezioni architettoniche del tardo stile vittoriano, Wright ne afferrò soprattutto i motivi culturali impliciti, che riguardavano il...Particolari dwg, architetture famose, blocchi cad